Emorroidi: i 3 consigli del Dott. Caruana

I consigli per chi ha problemi di emorroidi abbondano in internet.

Ma quanti di questi consigli sono davvero validi?

Abbiamo chiesto al Dott. Caruana 3 consigli in caso di emorroidi.

 

1. Evitare il Fai da Te

“Il consiglio che io posso dare ai pazienti che soffrono di tale patologia è innanzitutto di non usare il fai da te”
Uno dei sintomi principali della patologia emorroidaria è il sanguinamento.

Vedere sangue dopo essere andati in bagno può fare molta paura, e spingerci a cercare rimedi veloci e spesso improvvisati.

Il rischio di rimedi letti online espesso provenienti da fonti poco attendibili, è duplice: da un lato possono non risolvere il sanguinamento  e a volte addirittura peggiorarlo,  dall’altro possono magari ridurre il sanguinamento, ma non il problema alla radice.

Il sanguinamento deve essere trattato come un sintomo importante che richiede approfondimenti.

Il sangue dall’ano può infatti derivare da una serie di cause molto diverse tra loro: emorroidi, ragadi, decorsi post-operatori, neoplasie e molte altre.

È quindi necessario individuare l’origine del problema per trovare la soluzione più indicata.

 

2. Agire subito

“Posticipare significa aggravare la situazione anatomica, cioè il prolasso mucoso e quindi emorroidario”
L’altro errore tipico in caso di emorroidi è fare finta di niente, sperando che il problema si risolva da solo.

Negli stadi iniziali infatti le emorroidi creano un disagio apparentemente gestibile.

Tuttavia si tratta di una patologia che può progredire nel tempo, specialmente in presenza di abitudini sbagliate.

Una dieta scorretta, la mancanza di attività fisica e abitudini errate durante la defecazione possono portare al peggioramento della malattia.

Un caso di emorroidi di 2° grado, se non trattato, può velocemente prolassare e diventare un 3° o 4° grado.

È necessario quindi agire per tempo, affrontando la malattia quando è più facile da risolvere.

 

3. Consultare uno specialista

“Il trattamento deve essere sempre affidato ad un chirurgo specialista e non a chi ha poca esperienza in tale settore”
Solo un medico specialista può fornirci una risposta chiara per la risoluzione del nostro problema.

Il valore di uno specialista è dato innanzitutto dal capire se effettivamente si tratta di emorroidi o di altre patologie.

In secondo luogo, una volta accertata la presenza di emorroidi, lo specialista saprà consigliarci il trattamento più indicato per il nostro specifico caso.

Soffri di emorroidi?

Nei centri THD puoi trovare medici specialisti qualificati nel trattamento della patologia emorroidaria e di molte altre malattie coloproctologiche.

[wpsl category=”emorroidi”]

 Iscriviti alla newsletter THD per ricevere aggiornamenti e notizie per la tua salute ogni settimana.

 

Iscriviti alla Newsletter!
Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

Unisciti agli altri 1,166 iscritti alla community!

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.