Emorroidi: un lontano ricordo grazie al Metodo THD Doppler

Gianni un anno e mezzo fa ha iniziato a soffrire di emorroidi. Fino a quel momento non aveva manifestato particolari disturbi o fastidi.

Senza far passare troppo tempo Gianni si è rivolto al Dr. Cannici che gli ha consigliato il Metodo THD Doppler.

Ecco la sua esperienza a distanza di circa due mesi dall’intervento.

I primi disturbi hanno fatto la comparsa un anno e mezzo prima dell’intervento. Prima di allora Gianni aveva sofferto solamente di sporadici sanguinamenti e bruciore nel momento della defecazione, tuttavia si risolvevano abbastanza velocemente e quindi Gianni non si era mai allarmato.

Nell’ultimo anno e mezzo, invece, la defecazione è diventata un vero e proprio problema per Gianni. Seppure lui avvertisse lo stimolo regolare all’evacuazione, non riusciva comunque ad espellere le feci in maniera fisiologica.

Quello che viene spontaneo chiedersi a questo punto è se la vita di Gianni sia stata condizionata o meno da questi disturbi.

Certamente. Avevo proprio delle difficoltà che non riuscivo a spiegarmi ma era evidente che qualcosa era successo”.

Questa situazione poco piacevole ha quindi spinto Gianni a rivolgersi al Dr. Cannici e a chiedere il suo aiuto prenotando una visita proctologica.

Soffri anche tu di emorroidi?

Prenota una Visita Proctologica

Nel corso di questa visita è stato possibile diagnosticare a Gianni la presenza di emorroidi ed è stata individuata la terapia giusta per lui, ovvero un intervento con il Metodo THD Doppler.

 

La “sensazione di peso” dopo l’intervento

Il giorno successivo all’intervento Gianni ha iniziato ad avvertire un senso di peso a livello anale che è durato per circa dieci giorni.

Era come la sensazione di sentirsi una palla da tennis nel retto
Questo “senso di peso” avvertito da Gianni è normale. Come spiega il Dr. Cannici, si tratta del cosiddetto tenesmo, ovvero la sensazione di qualche cosa presente a livello rettale.

 

Questa falsa sensazione è riconducibile alla mucosa anale che, per effetto delle suture necessarie per effettuare l’intervento con il Metodo THD Doppler, va in edema e quindi si gonfia.

Raramente sconfinava in dolore vero e proprio
Il tenesmo, infatti, non è una sensazione di dolore. Gianni non ha mai fatto uso di analgesici perché non ne ha mai avvertito il bisogno dato che il fastidio è stato abbastanza sopportabile.

 

Il cambiamento di vita a distanza di due mesi

Il Dr. Cannici fa una domanda a Gianni che per molti potrebbe sembrare banale: “Come si sente adesso, a due mesi dall’intervento?”.

Se devo risponderle sinceramente, comincio a dimenticarmi di aver fatto l’intervento e quindi di aver attraversato una fase di fastidio; l’ho già lasciata alle spalle nel senso che naturalmente lo sto dimenticando”.

Queste sono state le parole di Gianni, in risposta alla domanda che gli è stata posta.

Gianni ora sta bene.

Il suo problema di emorroidi è stato risolto grazie al Metodo THD Doppler.

Dopo solo due mesi, le emorroidi sono solo un brutto ricordo per Gianni, che ora può finalmente riprendere in mano la sua vita e tornare alle normali attività quotidiane senza paure o fastidi.

La chiacchierata tra il Dr. Cannici e Gianni volge alla conclusione e quindi, come avviene normalmente in questi casi, si cerca di tirare delle somme e di capire cosa è accaduto ed è migliorato nella vita di Gianni.

La lieve sindrome da defecazione ostruita è scomparsa?

Si

Le perdite di sangue durante l’evacuazione sono scomparse?

Si

Il tenesmo post operatorio si è risolto?

Si

Il soiling è scomparso?

Si

Per coloro che non conoscessero il significato della parola soiling si intende quella sensazione di ano umido con delle piccole perdite mucose, a volte anche con tracce di sangue. Questo disturbo si ricollega alle emorroidi, di cui Gianni soffriva, per effetto del prolasso mucoso che si viene a creare negli stadi più avanzati della patologia.

Come è possibile capire dalle parole di Gianni, l’intervento con il Metodo THD Doppler ha migliorato la sua vita in brevissimo tempo.

 

Se anche tu soffri di emorroidi non aspettare che la situazione degeneri e la patologia arrivi a stadi avanzati. Rivolgiti a uno specialista che saprà ascoltarti e guidarti nel percorso di guarigione.

 

Trova un centro THD vicino a casa tua!

      Sei un medico e vuoi avere maggiori informazioni?

      Iscriviti alla Newsletter!
      Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

      Unisciti agli altri 767 iscritti alla community!

      2 Commenti

      Lascia un Commento
      • Buongiorno , ho’ avuto fiducia nella thd sin dalla prima volta che venni a conoscenza , mi sono fatto operare il 9 dicembre 2016 , sono rientrato a casa , come da prassi , il giorno dopo , anestesia epidurale , senza bisogno di catetere . Nei momenti di dolore , causato dal tenesmo , uso toradol . Ad oggi , 11 dicembre ancora nn sono riuscito a defecare , potreste darmi qualche consiglio per limitare i dolori durante la defecazione ? Grazie tante .
        P.s. : le mie emorroidi erano terzo grado con ampio prolasso e quindi mi e’ stata eseguita anche una mucopessia .
        Grazie ancora per l’attenzione che vorrete prestarmi .

        • Buongiorno Bruno,

          grazie per averci contattato.

          Il Dott. Cannici ha riassunto in un video cosa ci si deve aspettare nel post-operatorio del metodo THD Doppler.

          Come suggerisce il Dott. Cannici, la prescrizione di un analgesico può far parte del percorso post-operatorio.

          Inoltre, è normale sentire un falso stimolo alla defecazione, così come un senso di pesantezza interna.

          Questo fenomeno si chiama tenesmo: non è legato ad una vera necessità di andare in bagno, ma è una normale sensazione data dalle suture.

          Questa sensazione si risolve autonomamente nel giro di qualche giorno: nel frattempo è bene mantenere una corretta alimentazione e idratazione al fine di evitare un sovraccarico dell’intestino.

          Tuttavia, la invitiamo a contattare il suo medico curante per avere un riscontro dedicato al suo caso specifico.

          Solo un medico tramite una visita e la conoscenza approfondita del paziente può fornire delle informazioni mediche valide.

          Nel frattempo la ringraziamo per il messaggio e le auguriamo un buon decorso.

          A presto,
          THD Salute e Benessere

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato.

      Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.