Frutta fresca anche in inverno. Quale è meglio mangiare?

Chi lo dice che la frutta fresca la possiamo trovare solo in estate?

In questo articolo scopriamo insieme quali sono i frutti dalle moltissime proprietà benefiche che ci accompagnano nella stagione invernale.

 

Gli agrumi: flavonoidi e vitamina C

Protagonisti del periodo invernale sono gli agrumi: arancia, mandarino e pompelmo sono ricchissimi di vitamina C e aiutano a superare i malanni di stagione.

Questi frutti così succosi sono ottimi da gustare sia al naturale che spremuti.

Una semplice spremuta di arance risolve, ad esempio, l’esigenza di coprire una delle cinque famose porzioni di frutta e verdura giornaliera.

Il pompelmo, in particolare, è una grande fonte di vitamina C e flavonoidi, povero di calorie e dalle grandi capacità depurative.

Se non riuscite ad assumere il giusto quantitativo giornaliero di flavonoidi potete ricorrere a Fleben® 1000, un integratore a base di bioflavonoidi da bere al piacevole gusto agrumi.

 

Frutta secca: ferro e vitamine A ed E

E’ vero che la frutta secca è ricca di grassi e quindi molto calorica, tuttavia bisogna considerare che i grassi da cui è costituita (monoinsaturi e polinsaturi) aiutano a combattere il colesterolo.

Consumata in piccole quantità, la frutta secca apporta molte vitamine, in particolare la A e la E, insieme a molti sali minerali, come calcio, fosforo, magnesio, potassio e zinco.

Noci, nocciole e mandorle sono poi particolarmente ricche di ferro e fibra.

Tra i numerosi benefici della frutta secca, ricordiamo anche la sua importante funzione di regolarizzazione del transito intestinale e di contrasto alla stitichezza: la frutta secca riesce infatti ad aumentare, e anche ad ammorbidire, il volume delle feci, rappresentando così un alleato efficace soprattutto in presenza di emorroidi.

Come tutti noi sappiamo, il consumo di fibre, abbinato all’assunzione di abbondanti fibre, è molto importante per il benessere del nostro organismo: Fibraid® aiuta ad apportare il giusto quantitativo di fibre giornaliere per garantire il buon funzionamento della motilità intestinale.

 

Mele o pere cotogne: sali minerali e pectina

Nonostante in Italia siano frutti poco considerati, a causa della necessità di cuocerle prima di poterle consumare, le mele e le pere cotogne racchiudono in sé molteplici proprietà tra cui una grande quantità di sali minerali, vitamine e fibre, in particolare la pectina.

La pectina è una fibra alimentare solubile che aiuta sia a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e glicemia nel sangue e a regolarizzare la motilità intestinale, fungendo quindi da rimedio naturale contro la stitichezza.

 

Melagrana: flavonoidi e vitamine

Il frutto del melograno è uno dei più ricchi di antiossidanti, in particolare di flavonoidi.

Ricchissimo anche di vitamine e sali minerali, la melagrana è un vero toccasana per il nostro organismo!

Forse non tutti sanno che di questo frutto si possono anche essiccare le scorze, ricche di tannini, e preparare un decotto per contrastare gli episodi di diarrea, mentre i semi vantano proprietà diuretiche.

 

Castagna: vitamine e sali minerali

La castagna è considerata una miniera di vitamine e sali minerali, ricca di proprietà antiossidanti e consumabile anche da chi è intollerante al glutine.

Grazie all’abbondanza di fibre vegetali, la castagna rappresenta un integratore naturale per il benessere e la regolarità dell’attività intestinale.

Inoltre, l’alto contenuto di vitamine e sali minerali conferisce alla castagna il ruolo di “ricostituente naturale” in caso di sintomi influenzali e febbrili.

Un infuso o un decotto con le foglie di castagno è, infine, un buon rimedio in caso di bronchite o diarrea.

Visto però l’elevato contenuto calorico di questo frutto, è bene prediligerle bollite.

 

E voi, cosa mettete sulla tavola in questo periodo? Che frutta mangiate?

(Visited 241 times, 1 visits today)

Iscriviti alla Newsletter!
Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

Unisciti agli altri 775 iscritti alla community!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.