Guarire dalle Emorroidi con il Metodo THD Doppler: l’esperienza di Mauro

Se lo avessi fatto prima!”

Mauro ha sofferto di emorroidi per oltre 10 anni.

Stanco di questo problema, ha deciso di rivolgersi al Dott. Afshin Heydari, chirurgo coloproctologo del Nuovo Ospedale Civile S. Agostino-Estense di Baggiovara.

Il Dott Heydari ha operato Mauro con il Metodo THD Doppler risolvendo il suo problema di emorroidi in tempi rapidi.

Scopri la testimonianza di Mauro!

 

Prima dell’operazione

Inizialmente il problema è lieve e Mauro effettua degli esami che rilevano la presenza di sangue nelle feci.

Grazie ad un’endoscopia vengono escluse patologie gravi e i sanguinamenti vengono attribuiti al prolasso delle emorroidi.

Purtroppo Mauro decide di non agire, lasciando che il problema peggiori: il lavoro che svolge insieme al timore di un’eventuale operazione lo bloccano e rimanda il problema a dopo il pensionamento.

Nel corso degli anni i disturbi si accentuano: andando al bagno sente che qualcosa fuoriesce e negli ultimi mesi si trova costretto a dover spingere dentro il tessuto fuoriuscito.

Le emorroidi condizionano negativamente la vita di Mauro: ogni volta che esce deve tenere conto di dov’è il bagno e se questo è adeguatamente pulito, viste anche le frequenti perdite di sangue.

Dopo tanto tempo Mauro decide di agire e sceglie come operazione per il trattamento delle emorroidi il Metodo THD Doppler.

 

Il Metodo THD Doppler per il trattamento delle Emorroidi

Non ci sono delle grosse complicanze: questo certamente mi ha convinto”

Mauro prenota una visita proctologica e conosce il Dott. Heydari.

Parlando dei vari metodi per il trattamento della patologia emorroidaria, sceglie il Metodo THD Doppler.

Mauro conferma di aver scelto di Metodo THD Doppler perché sapeva che offre buoni risultati senza grandi complicanze.

Inoltre, il lato positivo che Mauro denota è la breve durata del ricovero: se normalmente si preferisce avere un ricovero di 36-72 ore, nel suo caso è stato possibile effettuare l’operazione in day hospital, ritornando a casa la sera stessa dell’operazione.

 

Dopo l’operazione

Non ho più avuto nessun problema”

Mauro dopo l’operazione non ha sentito dolore: l’unica sensazione che ha provato è stato uno stimolo a dover andare in bagno nonostante fosse a digiuno. Tale stimolo, chiamato tenesmo e normale conseguenza dell’intervento, è scomparso autonomamente due giorni dopo l’operazione.

La prima volta che è andato in bagno dopo l’operazione si è accorto di aver recuperato la normalità e le cose sono avvenute in maniera del tutto fisiologica.

Il timore di vedere del sangue e provare dolore durante la defecazione è scomparsa: Mauro racconta di esser tornato alle attività quotidiane dopo solo una settimana dall’operazione, anche se già si sentiva tranquillo da qualche giorno.

Mauro adesso è sicuro di sé e consiglia il metodo a chi soffre di emorroidi.
Se anche tu soffri di emorroidi e vuoi maggiori informazioni, prenota una visita proctologica vicino a casa tua e scopri di più sul Metodo THD Doppler.

 

Vuoi prenotare una visita proctologica?

Trova un centro THD vicino a casa tua!

      Sei un medico e vuoi avere maggiori informazioni?

      (Visited 1.932 times, 1 visits today)

      Iscriviti alla Newsletter!
      Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

      Unisciti agli altri 776 iscritti alla community!

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato.

      Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.