L’incontinenza non va in vacanza: consigli utili per affrontarla!

Oziare sdraiati in spiaggia in riva al mare mentre si guardano i bambini costruire castelli di sabbia e nel contempo ascoltare il suono del mare, è il classico dipinto di una vacanza rilassante.

Il relax dovrebbe essere infatti lo scopo principale dell’andare in vacanza.

L’ultima cosa di cui ci si dovrebbe preoccupare è il dover cercare il bagno più vicino mentre ci si trova in spiaggia, al museo o in un parco divertimenti.

Per i milioni di persone che soffrono di incontinenza fecale, viaggiare su treni, aerei o auto è possibile solo con l’utilizzo di prodotti per l’incontinenza.

Imparare a gestire l’incontinenza quando si viaggia non è impossibile, basta solo qualche piccolo accorgimento.

 

5 consigli per affrontare serenamente un viaggio

  • Cercare di svuotare l’intestino prima di mettersi in viaggio è la prima cosa da fare. Sicuramente un’alimentazione a base di fibre può essere un buon aiuto. Altrimenti anche l’assunzione di integratori come THD Fibraid®, nelle sue formulazioni in gel o polvere, agevola notevolmente la regolarizzazione dell’intestino.
  • Se si viaggia in aereo o in treno è bene capire subito la localizzazione dei bagni e quindi cercare un posto abbastanza vicino in cui sedersi.
  • Una volta giunti a destinazione, fate in modo di individuare dove si trovano i servizi pubblici e, in caso di viaggio all’estero, imparare l’espressione “bagni pubblici” nella lingua locale è sicuramente una buona idea.
  • Come ben sapete l’igiene in caso di incontinenza è uno dei punti chiave. Munitevi sempre di salviette intime delicate come THD Deliclin® in modo da essere attrezzati ovunque voi siate.
  • Infine, una buona scorta di biancheria intima e abiti di ricambio vi faranno sicuramente sentire più a vostro agio anche se siete fuori di casa.

 

E se oltre a tutti questi accorgimenti sceglieste anche una vacanza che vi aiutasse a migliorare le vostre condizioni?

In Italia e in Europa ci sono molte spa e stabilimenti termali che offrono supporto per chi soffre di problematiche relative al pavimento pelvico.

Non è così difficile trovare strutture immerse in idilliaci paesaggi vacanzieri che offrono corsi per il benessere del pavimento pelvico.

Il pavimento pelvico è un’area muscolare molto importante che, se mantenuta in forma, permette di sostenere la vescica, l’intestino e l’utero nella donna e la prostata nell’uomo.

L’indebolimento del pavimento pelvico può causare, col protrarsi del tempo, varie problematiche tra cui incontinenza fecale, urinaria ed emorroidi.

Per evitare che ciò avvenga o per non aggravare una situazione a rischio è quindi molto importante svolgere attività fisica regolare e mirata a questo tipo di problema.

Anche in vacanza quindi non perdete l’occasione per dedicare un po’ del vostro tempo libero a svolgere alcuni pochi semplici esercizi che sicuramente, se eseguiti con costanza, porteranno a dei buoni risultati.

 

E voi come affrontate i viaggi? Raccontateci la vostra esperienza personale per condividere anche con gli altri i suggerimenti migliori per andare via sereni.

 

Per continuare a ricevere notizie e aggiornamenti sulla salute e il benessere, iscrivetevi alla nostra newsletter!

Iscriviti alla Newsletter!
Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

Unisciti agli altri 702 iscritti alla community!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.