Igiene intima: le regole da seguire

Quando si parla di igiene intima, si pensa subito ad un argomento che riguardi esclusivamente la sfera femminile.

Niente di più sbagliato!

Molti sono gli uomini che trascurano questo aspetto della loro pulizia personale, rischiando così di incorrere in infezioni genitali piuttosto fastidiose. Non trascuriamo infine nemmeno i bambini: l’igiene intima non è solo una cosa da grandi!

Un’igiene intima corretta prevede l’asportazione, con una detersione meccanica fatta attraverso le dita delle mani, di quelle secrezioni che vengono prodotte regolarmente dalle ghiandole presenti sia nell’apparato genitale maschile che femminile. Questo processo deve sempre avvenire con l’utilizzo di saponi detergenti adeguati e con una certa regolarità. Se tali secrezioni non vengono infatti regolarmente asportate, possono facilitare l’insorgenza di un processo infiammatorio.

Come si effettua quindi una corretta igiene intima?

Vediamo qui di seguito quali sono gli accorgimenti che tutta la famiglia dovrebbe tenere in considerazione.

Per l’uomo:

  • lavarsi accuratamente le parti intime ogni giorno, mattina e sera, prima e dopo i rapporti sessuali;
  • usare un sapone specifico per l’igiene intima, con pH neutro o leggermente acido (pH 4,5);
  • controllare regolarmente se ci sono arrossamenti, lesioni o variazioni anomale nella forma, consistenza e volume degli organi genitali;
  • non esitare a rivolgersi ad un andrologo in caso di fastidi o anomalie in genere.

Per la donna:

  • lavarsi accuratamente le parti intime ogni giorno, mattina e sera, prima e dopo i rapporti sessuali;
  • utilizzare un detergente intimo vaginale con pH appropriato che rispetti la naturale acidità ambientale (da 3,5 a 5,5);
  • effettuare il lavaggio della zona dell’ano separatamente da quella vaginale, per evitare di trasportarvi i batteri fecali, spesso causa di vaginiti e cistiti;
  • sciacquare abbondantemente con acqua corrente in modo da eliminare ogni residuo di detergente intimo;
  • evitare di asciugarsi con l’asciugamano, soprattutto se questo non viene cambiato spesso, e preferire l’utilizzo di salviette di carta monouso. In questo modo si evita il proliferare di batteri.

Per i bambini:

  • iniziare fin dai primi anni di vita ad insegnargli l’importanza dell’igiene intima;
  • utilizzare detergenti intimi neutri;
  • abituarli all’uso corretto della toilette nei diversi ambienti (scuola, negozi, palestre, amici…);
  • mettergli nello zainetto o nella borsetta delle salviettine umidificate da usare quando si è fuori casa;
  • seguire le regole generali precedentemente elencate per l’uomo e per la donna.

Se, come abbiamo appena visto, la corretta igiene intima è un aspetto importante per il benessere e la salute di tutti, fondamentale lo diventa per coloro che hanno patologie come emorroidi, ragadi, piccole perdite dovute a incontinenza fecale o semplice irritazione del tessuto anale esterno.

In questi casi, oltre a frequenti ed abbondanti lavaggi con acqua corrente, esistono detergenti appositi particolarmente delicati che aiutano a lenire il fastidio. Deliclin Soap e Deliclin Salviette Igienizzanti sono due prodotti THD studiati proprio per questo tipo di esigenze.

E voi siete bravi a rispettare queste regole per una corretta igiene intima?

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.