Incontinenza Fecale dopo un’Operazione: la Testimonianza di Angela

Angela ha una storia simile a quella di tante altre persone che, in seguito ad un intervento, hanno iniziato a soffrire di incontinenza fecale.

Angela si è sottoposta ad un intervento di resezione transanale del retto (STAR), e dopo sei mesi ha iniziato a presentare una perdita frequente di feci e liquidi.

Al disagio di questa situazione si è unita una perdita di indipendenza data dalla necessità di ricorrere a frequenti pulizie e corse al bagno: tuttavia per Angela è stato possibile arrivare ad una risoluzione completa del problema.

L’intervento

“Mi sono sentita rinascere”
Angela non conosceva la metodica THD GateKeeper prima che a proporla fosse il Dott. Francesco Cannici, Chirurgo Proctologo operante a Lucca ed Alessandria.

Prima dell’intervento la sua vita era estremamente limitata: “Mi sembrava di essere invalida. Non potevo stare in giro, non potevo andare da nessuna parte”.
Dopo essersi sottoposta all’intervento con il metodo THD GateKeeper, Angela ricorda di essere stata bene in sala operatoria e di aver avuto solo una leggera sensazione nelle prime 24 ore dopo l’intervento, date dalla corretta azione della metodica, ma di non aver accusato mai dolore o sanguinamenti.

Il cambiamento

“Sono soddisfatta, finalmente”
La sensazione data dall’operazione è durata pochi giorni, mentre i miglioramenti nel caso di Angela sono stati gradualmente crescenti, arrivando ad una completa risoluzione del soiling (episodi di perdita di liquidi e di imbrattamento) nel giro di soli cinque mesi.

L’opinione di Angela sull’intervento

“Mi sento più tranquilla”
Angela sta meglio adesso: grazie alla risoluzione del problema ha ripreso ad andare in bicicletta e consiglierebbe anche ad altre persone che hanno vissuto la sua condizione di sottoporsi allo stesso intervento. Non solo, Angela conferma che anche sua cognata si è sottoposta alla stessa operazione e che quest’ultima ricorda come l’intervento sia stato molto breve, e abbia apportato un netto miglioramento alla sua vita.

Informarsi sul problema

A conclusione della testimonianza di Angela, il dottor Cannici prosegue ricordando l’importanza di informarsi sull’incontinenza fecale ascoltando le testimonianze dei pazienti che si sono sottoposti all’operazione.
Ciò non è importante solo per chi soffre di incontinenza fecale, ma anche per gli stessi medici di base, la cui responsabilità sta nel riuscire ad indirizzare i propri pazienti verso le cure specialistiche migliori e più innovative, rimanendo sempre aggiornati sulle tecniche più avanzate e recenti.

Legame con i precedenti interventi

Il dottor Cannici inoltre ricorda che essersi sottoposti ad un precedente intervento eseguito al di sopra del canale anale non presenta una controindicazione per il metodo THD GateKeeper. Ciò significa che questa operazione è compatibile anche con altri interventi di coloproctologia come ad esempio il THD Slide dedicato alle emorroidi.

Angela non è la sola persona ad aver raccontato la propria testimonianza sull’incontinenza fecale: se anche tu conosci qualcuno che può essere interessato da questa condizione condividi questo articolo e iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sul tema dell’incontinenza fecale.

Trova un centro THD vicino a casa tua

[wpsl category=“incontinenza”]

Sei un medico e vuoi avere maggiori informazioni?

4 Commenti

  • Argomento molto interessante.,una conoscenza di questo articolo può ridare la gioia.
    Solo perché non è stato spiegato in che cosa consiste il metodo.grazie distinti saluti

  • Articolo molto interessante. Il metodo è compatibile con un precedente intervento di proctocoletctomia restaurativa (PCR) per poliposi familiare (FAP)? Ringrazio per un’eventuale cortese risposta.
    Liliana Soli

    • Gentile Liliana,

      la ringraziamo per averci contattato.

      Per dare una risposta corretta alla sua domanda è necessario conoscere meglio la descrizione dell’intervento di proctocolectomia.
      In caso di anastomosi colorettale le percentuali di successo sono molto alte, mentre in caso di anastomosi colo-anale è necessario valutare caso per caso.

      La invitiamo quindi a ricercare il consulto di un medico specializzato nel metodo THD GateKeeper.
      Grazie all’esperienza dei medici e all’approfondimento della situazione da lei descritta le sarà possibile ricevere un consulto specifico e appropriato per la sua condizione.

      Può trovare i contatti degli specialisti THD GateKeeper a questo indirizzo: http://blog.thdlab.it/centri-thd-incontinenza-fecale/

      Ringraziandola ancora per averci contattato la invitiamo a continuare a seguirci per avere maggiori informazioni sul metodo THD GateKeeper.
      A presto,
      THD Salute e Benessere

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.