Metodo THD Doppler: consigli per il post intervento

Quali accorgimenti vanno adottati dopo l’intervento con il metodo THD® Doppler?

Il Dr. Cannici ci spiega cosa fare per trascorrere un post-operatorio sereno e riprendere velocemente le nostre attività quotidiane.

Come ci si sente dopo l’intervento THD® Doppler?

Il paziente operato di emorroidi con la tecnica THD® non ha una sintomatologia dolorosa importante”.

Più che dolore il paziente avverte un senso di peso e un falso stimolo all’evacuazione.

 

È necessario assumere farmaci?

Dal punto di vista della terapia farmacologica, un farmaco che aiuti a controllare l’edema può dare sollievo al paziente.

Per quanto riguarda gli analgesici di per sé non sono necessariamente richiesti dopo questo tipo di intervento, ma in alcuni casi possono essere usati in caso di fastidio o dolore, esclusivamente su indicazione del medico.

 

Si può fare il bagno o la doccia?

Assolutamente .

Con la tecnica THD® Doppler non si hanno cicatrici esterne post intervento, quindi un paziente operato con tecnica THD® può già fare doccia o bagno a partire dal giorno stesso dell’intervento, senza alcun problema.

 

Cosa e quanto bisogna mangiare?

Per quanto riguarda le quantità di cibo da assumere nel post-operatorio, è bene che il paziente, pur mangiando e nutrendosi a sufficienza, non ecceda con il cibo perché potrebbero verificarsi problemi nell’eliminazione delle feci.

L’anestesia e l’intervento possono infatti rallentare il normale transito intestinale, quindi è bene non andare a sovraccaricare questa nostra funzione, al momento già compromessa.

Da un punto di vista qualitativo, il Dr. Cannici sottolinea: “è fondamentale mantenere una buona idratazione perché l’idratazione è la prima misura per controllare la stipsi, permettendo di mantenere le feci morbide e facili di evacuare”.

A seguito di un intervento, per controllare la stipsi e mantenere la regolarità intestinale, è inoltre fondamentale inserire nella dieta un adeguato quantitativo di fibre, tramite l’alimentazione o con specifici integratori alimentari, come ad esempio Fibraid® e Fibraid® Gel.

 

Quali cibi bisogna evitare?

Subito dopo l’intervento è consigliabile limitare quei cibi che possono contribuire ad irritare l’intestino e ad aumentare l’infiammazione locale, come vino bianco, super alcolici, cioccolata e spezie.

 

Si può fare attività sportiva?

A quindici giorni dall’intervento si può fare qualsiasi attività sportiva, anche palestra e pesistica.

Il paziente operato con questa tecnica non incontra alcun problema nel rimanere seduto sia sul morbido che sul rigido e di conseguenza anche nel guidare auto o moto”.

A questo proposito il Dr. Cannici racconta: “Ho visto pazienti che non vivono nella stessa città in cui opero e tanti il giorno dopo tornano a casa facendo anche 180 km con la moto o con l’auto senza problemi”.

Con il metodo THD® Doppler si è quindi assistito ad una svolta decisiva nel trattamento della patologia emorroidaria e ad un netto miglioramento nella qualità di vita del paziente dopo l’intervento.

Scopri di più sul metodo THD® Doppler

Soffri di emorroidi? Guarire è possibile!

Cerca il centro THD più vicino a casa tua: uno specialista della coloproctologia ti saprà consigliare al meglio.

Trova il centro THD più vicino a casa tua!

      Sei un medico e vuoi avere maggiori informazioni?

      L’articolo di è stato utile? Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti su salute e benessere!

      Iscriviti alla Newsletter!
      Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

      Unisciti agli altri 767 iscritti alla community!

      2 Commenti

      Lascia un Commento
      • Io o fatto il thd 8 mesi fa e ora quando vado in bagno mi escono pero quando mi alzo dal water se ne entrano sono andato a visita e il dott. Mi disse che e la mucosa che fuori esce vorrei sapere se e normale

        • Gentile Salvo,

          grazie innanzitutto per averci raccontato la sua esperienza.

          Sul buon esito di un qualunque intervento chirurgico intervengono una serie di fattori, tra cui anche il decorso post-operatorio. Anche se l’operazione è riuscita con successo ci sono comportamenti non propriamente corretti che possono influire sul risultato finale.

          Le consigliamo quindi di parlarne e confrontarsi in merito con il suo medico di fiducia che l’ha seguita in questo percorso, in modo da capire se ci possano essere comportamenti o piccoli accorgimenti nello stile di vita da poter modificare per risolvere definitivamente anche questo piccolo fastidio che si è presentato.

          A presto,
          THD Salute e Benessere

      Lascia un Commento

      L'indirizzo email non verrà pubblicato.

      Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.