Il prurito anale: cos’è e come trattarlo

Il Dr. Afshin Heydari, Proctologo presso il Poliambulatorio Chirurgico Modenese, ci spiega come riconoscere e trattare un disturbo diffuso e spesso sottovalutato: il prurito anale.

 

Cos’è il prurito anale?

Il prurito anale è “un sintomo molto frequente, causato da un’irritazione della cute al di fuori del canale anale”, spiega il Dr. Heydari, e si manifesta con una sgradevole sensazione di prurito e fastidio nella zona perianale.

 

Quali sono le cause del prurito anale?

Il prurito anale rappresenta spesso la punta dell’iceberg di un disturbo che coinvolge la zona anale e perianale: è infatti un sintomo che può derivare da molteplici cause e patologie.

 

Tra queste possiamo trovare ragadi anali e patologia emorroidaria, ma anche dermatiti provocate da diarrea, scarsa igiene intima, stress o contatto con biancheria intima di tessuto sintetico.

 

Come trattarlo?

Il trattamento del prurito anale consiste essenzialmente in due fasi:

  1. identificare e trattare la causa all’origine del sintomo.
  2. ridurre e controllare il sintomo attraverso buone abitudini quotidiane e l’utilizzo di prodotti specifici.

 

L’importanza della visita specialistica…

A  seguito della comparsa di prurito anale e in particolare in caso di persistenza del disturbo, è pertanto opportuno rivolgersi appena possibile ad uno specialista coloproctologo che possa aiutarci ad identificare le cause alla base del sintomo e definire il trattamento più idoneo.

Durante la visita proctologica, lo specialista procederà ad un’accurata anamnesi e ispezione del canale anale per identificare l’origine del problema

Il corretto inquadramento del sintomo è infatti il primo passo verso la risoluzione del problema.

 

…e alcune buone abitudini per ridurre il fastidio

Ci sono poi alcune buone abitudini utili sia per prevenire che per alleviare il prurito anale.

Una corretta igiene intima è importante per il benessere di ciascuno di noi, ma diventa fondamentale per chi soffre di prurito anale o di altri disturbi della zona perianale.

In questi casi, oltre a frequenti lavaggi con acqua corrente, è opportuno utilizzare detergenti intimi lenitivi specifici per la zona perinanale.

Deliclin®  Soap è un prodotto THD appositamente studiato per questo tipo di esigenze.

Grazie alla sua formulazione, Deliclin® Soap è utile per la detersione della zona perianale in presenza di prurito anale e irritazioni del tessuto anale esterno.

Dopo la detersione è importante asciugare bene le parti intime per evitare che rimangano umide e più vulnerabili a infezioni e irritazioni locali. E’ infine necessario prestare attenzione alla scelta della biancheria intima, privilegiando tessuti naturali e non colorati.

 

Se volete continuare a rimanere informati sui nostri articoli e curiosità, iscrivetevi alla nostra newsletter!

Iscriviti alla Newsletter!
Ricevi gli articoli di THD Salute e Benessere

Unisciti agli altri 1,172 iscritti alla community!

Disclaimer Questo sito è a scopo puramente informativo e non va inteso come un sostituto del parere medico. Per qualsiasi problema di salute, THD vi invita a consultare il vostro medico curante. Copyright THD Spa © 2015.